Le Ricette

Tagliatelline Caserecce con vongole e porro su pesto di sedano e prezzemolo
 


Le ricette


tempo di preparazione
TEMPO DI PREPARAZIONE
28 min
difficolt
DIFFICOLTA'
Facile
tipo
TIPO
Primo piatto


Ingredienti per 4 persone


250 g di tagliatelline Caserecce Emiliane Barilla


1 kg di vongole veraci


100 g di porri


100 g di sedano


50 g di Parmigiano Reggiano


50 g di pinoli


50 g di prezzemolo


5 cl di vino bianco secco


2 spicchi d'aglio


2 foglie di alloro


4 cucchiai di olio extravergine di oliva


sale e pepe q.b.


Ingredienti



Preparazione 20 minuti per la preparazione + 8 minuti per la cottura

1
Lavare e aprire le vongole con 2 cucchiai di olio, l'alloro, l'aglio e il vino a fuoco medio per 6 minuti circa, togliere le vongole e filtrare l'acqua di cottura facendo attenzione all'eventuale sabbia presente.

2
Tagliare a rondelline il porro, brasarlo in padella aggiungendo un goccio di acqua o brodo per 10 minuti circa.

3
Lavare il sedano e il prezzemolo, frullare al mixer con il Parmigiano Reggiano, i pinoli, sale e pepe, aggiungendo due cucchiai di olio di oliva.

4
Cuocere le Tagliatelline Caserecce Emiliane Barilla in abbondante acqua salata, scolare e condire con le vongole, con o senza guscio, e il porro brasato. Stendere un velo di pesto di sedano sul fondo del piatto, disporre al centro la pasta e servire.


Vino abbinato

La tendenza dolce delle tagliatelline, unite ai sapori di mare e di terra, si incontrano delicatamente con l'aromaticità del porro, ottimo l'abbinamento con un vino bianco dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, profumo delicato dal bouquet floreale, secco, fine delicato e con leggero retrogusto ammandorlato. Vignanello Bianco D.O.C.


Consigli dello Chef

Si può arricchire il piatto con delle carote tagliate a listarelle e passate in padella o, se si preferisce, con cozze e peperoncino.

Lasciati ispirare


Spaghettini
Come gli Spaghetti, gli Spaghettini sono ...

Strozzapreti
Riccioli di sfoglia corposa che raccolgono ...

Caciocavallo silano
Originario, come indica il nome, dell'altopiano ...

Camomilla
Nome di diverse specie di piante ...

Salumi di cinghiale
Insaccato realizzato con impasto crudo, che ...

Taleggio DOP
Formaggio molle da tavola prodotto prevalentemente ...

Coiga
Nota anche come ciuga (o ciuiga), ...

Lauro o alloro
Pianta aromatica perenne, cespugliosa o arborea, ...

Cataneselle
 Le Cataneselle, maccheroni di antica origine, ...

Penne mezzane
 Le Penne mezzane sono di origine ...

Come scegliere i coltelli
Una piccola guida sui coltelli che ...

Pane carasau
Conosciuto anche come “carta musica” data ...

Come preparare la crema al burro
Una crema dolce e spumosa, solitamente ...

Reginette Napoletane
Le Reginette sono un formato lungo ...

Bianchello o Bianchello del Metauro
Vino bianco tradizionale delle Marche. Prende ...

I menu regionali: Sardegna
Un menu che riassume la complessità ...

Pollastra
Gallina che non ha ancora deposto ...

Garganelli
 I Garganelli Emiliane Barilla fanno gioire ...

Barolo
Definito "il re dei vini e ...

Radicchio
Nome generico di molte varietà di ...

Scammarita
Capocollo di maiale intero, diffuso in ...

Come preparare la glassa
Ideale per ricoprire Pan di Spagna ...

Alta pusteria
Formaggio (denominazione tedesca: Hochpustertaler) prodotto con ...

Tortelloni con Speck e Fontina
Tortelloni con Speck e Fontina Emiliane ...

Chela
Appendice terminale dei crostacei a forma ...

Boga
Pesce osseo marino (Boops boops) appartenente ...

Carré
Taglio suino corrispondente alla lombata bovina, ...

Canestrato pugliese DOP
Il Canestrato Pugliese è un formaggio ...

Olio extravergine
E' un olio d'oliva ottenuto dal ...

Rabarbaro (liquore)
Liquore amaro tonico e digestivo, a ...